Easy-Kiev.com

Appartamenti in affitto a Kiev, Ucraina.

 

Informazioni per il turista

 

Sommario

 





 

Arrivo in Ucraina - Documentazione necessaria

Per l'ingresso in Ucraina è necessario il passaporto, con validità residua di almeno tre mesi al momento della partenza.

 

In caso di ingresso di minori vi suggeriamo di rivolgervi alla vostra Questura o consultare il sito della Polizia di Stato al fine di ottenere informazioni aggiornate.

 

Visto d'ingresso

Dal 1 maggio 2005 i cittadini dei Paesi membri dell'Unione Europea, della Confederazione Svizzera e del Principato di Liechtenstein possono accedere e transitare in territorio ucraino senza bisogno di visto per un periodo complessivo non superiore a 90 giorni (decreto n. 1131/2005 del 31 marzo 2005). In seguito il diritto è stato esteso ai cittadini di Canada, USA, e Giappone.

 

"Il regime di visti rimane però in vigore per i cittadini dei Paesi sopra indicati nei due casi che seguono:

  1. qualora essi intendessero entrare in Ucraina per motivi quali ricongiungimento famigliare, studi, soggiorno permanente, assunzione al mercato di lavoro ucraino, lavoro presso le rappresentanze diplomatiche o consolari accreditate in Ucraina;
  2. se essi si recano in Ucraina per altri motivi, nel caso in cui la durata della loro permanenza in Ucraina sia superiore di 90 gg."

Torna su Torna su

 

Ambasciate ucraine in Italia

Se doveste rientrare nelle ultime due categorie vi consigliamo di rivolgervi agli uffici diplomatico/consolari dell'Ucraina in Italia:

 

Ambasciata di Roma

Via Guido D'Arezzo, 9 - 0198 ROMA
Tel: 0039 06 8412630 / 0039 06 8413345
Fax: 0039 06 8547539
E-Mail: segretaria@amb-ucraina.com

 

Ambasciata di Milano

Via Privata Maria Teresa, 8 - 0123 Milano
Tel: 0039 02 869-95-789 / 0039 02 869-98-814
Fax: 0039 02 869-84-863

Potete contattarci per ottenere maggiori informazioni o richiedere assistenza.


In caso contrario sarà sufficiente compilare, una volta giunti al transito di dogana, la "Carta di immigrazione" e, nei casi prescritti, la "Dichiarazione doganale".

Torna su Torna su

 

Immigration Card

La Carta d'Immigrazione può essere prelevata presso uno dei banchi ubicati in prossimità del varco doganale. La sua compilazione non è  obbligatoria dal 1º settembre 2010. Di seguito ne sono riportate le istruzioni punto per punto.

 

Fai click sull'immagine dell'immigration card per vederla ingrandita:

Immigration Card ucraina

 

  1. Indicare il cognome;
  2. Indicare il nome;
  3. Indicare la cittadinanza;
  4. Indicare la data di nascita;
  5. Indicare il proprio sesso;
  6. Indicare il numero del passaporto;
  7. Informazioni sul visto: compilare solo in quei casi in cui sia richiesto il (vedi sopra), altrimenti lasciare vuoto il campo;
  8. Indicare nome e data di nascita di eventuali minorenni al seguito;
  9. Indicare lo scopo del viaggio (solitamente turismo);
  10. Indicare il nome e l'indirizzo della persona che vi ospita, o dell'albergo (contattateci per maggiori informazioni sulla compilazione di questo campo);
  11. Indicare il numero del volo di arrivo e partenza;
  12. Apporre la propria firma.


Importante: Come potete osservare il modulo è diviso in due sezioni (entrambe da stilare). A controllo ultimato, il funzionario di dogana tratterrà la parte relativa all'arrivo, e vi restituirà quella relativa al ritorno: conservatela e custoditela gelosamente per l'intera durata del vostro soggiorno. Il documento deve essere esibito unitamente al passaporto, in caso di accertamenti ordinari da parte della polizia ucraina, e al varco doganale, al momento del rientro.

Torna su Torna su

 

Regole doganali

In accordo con le leggi attualmente vigenti, effettuato l'ingresso nel paese , si dovrebbero dichiarare in un apposito modulo i beni che si stanno importando.

 

Esistono delle limitazioni quantitative all'importazione di alcuni prodotti. In particolare una persona può portare con se fina a un massimo di:

 

  • 10000 € in contanti;
  • 1 litro di superalcolici;
  • 2 litri di vino;
  • 10 pacchetti di sigarette, o 250g di tabacco o 50 sigari;
  • 5 litri di birra;
  • una quantità di cibo che non superi il valore 50 €.

Speciali permessi sono invece necessari x quanto riguarda l'importazione- esportazione di:

  • armi;
  • animali domestici (devono essere accompagnati da certificazione veterinaria che ne attersi lo stato di buona salute; è vietata l'importazione di cani e gatti con meno di 3 mesi di vita);
  • oggetti d'arte e antiquariato (in linea di massima è vietata l'esportazione dei suddetti se realizzati prima del 1945);
  • farmaci (non più di 5 confezioni x ogni tipologia di farmaco, o della quantità richiesta da un paziente in corso di terapia, in base a quanto indicato dalla prescrizione medica).

Dichiarazione doganale

La dichiarazione doganale va compilata solo qualora si importino somme in valuta contante per un valore superiore ai 10000 € (euro).

 

Fai click sull'immagine della dichiarazione doganale per vederla ingrandita:

Dichiarazione Doganale - Customs declaration

 

Nulla impedisce di stilare il modulo, anche se in possesso di somme inferiori. Va ricordato che, in linea di massima, andrebbero dichiarati cellulari, fotocamere digitali, laptop e altre apparecchiature elettroniche importate.

 

Di seguito riportiamo le istruzioni alla compilazione punto per punto.

 

Innanzitutto spuntare con una crocetta una delle prime tre caselle: "arrival" (arrivo), "departure" (partenza), o ""transit" (transito).

  1. Dati personali - Indicare nell'ordine: cognome, nome, patronimico (lasciare vuoto il campo), paese di residenza, nazionalità, e dati relativi al passaporto (ignorare il campo "serie"), paese di provenienza, paese di destinazione (Ucraina), presenza di minorenni al seguito (spuntare la casella corrispondente: "yes" o "no") e il loro numero.
  2. Informazioni sui bagagli
    1. Indicare se e quanti bagagli a mano si possiedono;
    2. Indicare la presenza e il numero di eventuali bagagli non accompagnati;
  3. Dati di disponibilità delle merci
    1. Indicare il rispettivamente la descrizione, l'ammontare in cifre e l'ammontare in lettere della valuta e dei beni preziosi importati. Es.: Euro - 2500- Duemilacinquecento.
    2. Indicare la presenza di (solitamente tutte queste caselle andrebbero contrassegnate con "no"):
      • Armi,munizioni ,esplosivi;
      • Droghe e sostanze psicotrope;
      • Oggetti d'antiquariato e opere d'arte;
      • Edizioni stampate e altri portatori di informazione;
      • Sostanze velenose, d'azione forte e medicine;
      • Materiali radioattivi;
      • Oggetti di flora e fauna, loro parti e prodotti ottenuti da quelle;
      • Beni soggetti a tassazione;
      • Beni importati (o esportati) temporaneamente;
      • Apparecchiature ad alta frequenza e mezzi di comunicazione;
      • Dati del veicolo (spuntare "yes", solo nel caso si arrivi in auto).
    3. Dati merci
      1. Indicare rispettivamente,descrizione, quantità in cifre, quantità in lettere, valore in dollari degli oggetti importati, in base a quanto dichiarato precedentemente. Andrebbero dichiarati, cellulari, fotocamere, videocamere, e computer notebook;
      2. Informazioni sul veicolo (da compilare solo in caso si arrivi in Ucraina in auto): riportare rispettivamente tipo e modello, anno di produzione, cilindrata, no. di telaio, no. di carrozzeria, no. del motore. Se l'auto è di vostra proprietà spuntate la casella "temporary importation".

 

A questo punto non resta che indicare data e luogo, e apporre la propria firma.

Torna su Torna su

Lingua

Dal 1991, anno in cui è stata dichiarata l'indipendenza del paese, l'ucraino rappresenta la lingua ufficiale. Nonostante ciò il russo resta ancora nella vita di tutti i giorni la lingua più comunemente parlata.

 

Non sperate di farvi capire esprimendovi inglese (o men che meno italiano). A un occidentale potrà sembrare strano, ma, salvo rarissime eccezioni, senza l'ausilio di un dizionario, o meglio di un frasario russo, sarà oltremodo complicato, persino in centro, chiamare un taxi, ordinare una pietanza al ristorante o spiegarsi col commesso di un negozio.

Torna su Torna su

 

Fuso orario

Il fuso orario in Ucraina è spostato avanti di un'ora rispetto all'Italia (GMT +2). Anche qui l'ora legale è in vigore da fine marzo a fine ottobre.

Torna su Torna su

 

Valuta

La valuta locale è la gryvnya (UAH), divisa in centesimi chiamati kopeck.

 

500 UAH              1 UAH

 

Sono attualmente in corso i seguenti tagli:

  • Banconote: da 1, 2, 5, 10, 20, 50, 100, 200, 500 UAH;
  • Monete: da 1, 2, 5, 10, 25 e 50 kopeck e da 1 UAH.


Il cambio con l'unità monetaria europea è suscettibile a frequenti oscillazioni, attualmente un euro vale circa 29 UAH. Lo stesso si può ormai affermare anche  per il dollaro USA al momento valutato intorno alle 27 UAH, dopo che, il 21 maggio del 2008,  è stato abbandonato il cambio fisso di 5,05 UAH adottato negli anni precedenti.

 

Per informazioni più dettagliate, e costantemente aggiornate consigliamo di consultare i cambi giornalieri nel sito della Banca D'Italia.

 

Non sarà un problema trovare un ufficio di cambio: sono diffusi un po' dovunque e lavorano solitamente dalle 9.00 alle 21.00.

 

In Ucraina alcuni esercizi commerciali (anche alberghi e ristoranti) possono non accettare carte di credito. In compenso è possibile trovare praticamente ovunque sportelli bancomat , dove prelevare contanti . I circuiti di pagamento più diffusi sono Visa, MasterCard, Visa Electron e Maestro (il che significa che è possibile prelevare anche con Banco Posta e PostePay).

Torna su Torna su

 

Apparecchi elettrici

La corrente elettrica erogata in Ucraina ha un voltaggio di 220 V e una frequenza di 50 Hz.


Tutti gli appartamenti proposti nel sito sono dotati di prese di corrente compatibili con lo standard tedesco/francese.

Va tenuto presente che la maggior parte degli edifici risulta sprovvista dell'impianto di messa a terra, quindi spesso tali prese presentano solo due fori di entrata. Di conseguenza alcune apperecchiature elettriche prodotte in italia ( ma anche in Usa, Giappone e Regno Unito) potrebbero necessitare di un adattatore.

 

Torna su Torna su

 

Sicurezza

Se confrontata agli standard europei, Kiev risulta abbastanza tranquilla e sicura, anzi, rimane una delle poche grandi città dove si può ancora passeggiare di sera senza problemi. Il tasso di criminalità è decisamente contenuto.

 

Ovviamente come in ogni metropoli è possibile riscontrare qualche sporadico episodio di bullismo o incappare, soprattutto in metropolitana e nei luoghi affollati, nelle mire di qualche borseggiatore. In ogni caso gli episodi di aggressione o furto ai danni di un turista sono abbastanza rari.


Per evitare sgradevoli imprevisti, sarà sufficiente attenersi ad alcune basilari misure di sicurezza dettate dal "buon senso" (non indossare gioielli in bella vista, evitare strade buie e poco frequentate...).

Torna su Torna su

 

Situazione sanitaria

In conformità con quanto dichiarato dal Ministero Della Salute italiano e dalla World Health Organization, non sussiste nessun obbligo di vaccinazione per i viaggiatori internazionali diretti in Ucraina.

Le strutture sanitarie dislocate nel territorio nazionale, seppur numerose e fornite di personale medico ben preparato, risultano al momento carenti di una strumentazione tecnica adeguata. Fanno eccezione alcune cliniche private, presenti soprattutto in capitale, che non hanno nulla da invidiare ai centri medici occidentali più all'avanguardia, ma potrebbero talvolta rivelarsi abbastanza costose.

 

In alcuni casi, specie se si necessita di costante assistenza terapeutica, può risultare utile stipulare una polizza assicurativa sanitaria, in modo da avere accesso a servizi medici più qualificati. La polizza si può acquistare sia nel paese di origine, che in Ucraina (presso la compagnia "UKRINMEDSTRAKH").


Pharmacy

Trovare una farmacia non sarà un problema a Kiev. Abbondano in ogni distretto, spesso lavorano 24 al giorno e dispongono di personale altamente qualificato.

 


L'acqua fornita dal sistema idrico, non è potabile. Onde evitare disturbi gastrointestinali è vivamente consigliato di utilizzare solo acqua minerale.

 

 

Torna su Torna su

 

Telefonia

Telefonia fissa
Tutti gli appartamenti proposti sono dotati di apparecchi telefonici, nella maggior parte dei casi abilitati al solo traffico urbano. E' possibile effettuare questo tipo di chiamate a titolo completamente gratuito.

 

Sarà invece richiesto il rimborso di tutte le telefonate extra-urbane e dirette a telefonia mobile

Telefono

 effettuate, laddove siano abilitate.

 

  • per chiamare un utente di rete fissa residente a Kiev sarà sufficiente digitare il numero dell'abbonato:
  • per le chiamate extra urbane digitare:  (prefisso) - (numero abbonato);
  • per chiamare Kiev da un'altra città ucraina digitare: (044) - (numero abbonato).


 

Telefonia mobile

 

Operatori di telefonia mobile

 

Al momento in ucraina sono attivi cinque gestori di telefonia mobile:

  • MTS- Vodafone
  • Lifecell        
  • Kyivstar
  • 3Mob
  • Intertelecom

 

Vi consigliamo vivamente di acquistare una SIM card locale piuttosto che utilizzare quelle italiane (visti i costi proibitivi delle tariffe e l'assenza di roaming diretto con l'Italia).


La Kyivstar e la MTS- Vodafone hanno la migliore copertura di campo in territorio nazionale. La Lifecell è invece consigliata a chi abbia la necessità di chiamare spesso all'estero, e voglia evitare di mettersi alla ricerca di un call-centre, o di un internet point dotato di postazioni Skype: è infatti possibile attivare un opzione che consente di chiamare all'estero al costo di 0,80 UAH (circa 3 centesimi di euro) al minuto .

 

Se siete interessati, potrete prenotare attraverso il nostro sito una SIM card ucraina (nel caso della Life anche con tariffa internazionale attivata), che vi sarà consegnata direttamente al vostro arrivo in aeroporto. Per maggiori informazioni consultare la sezione "Servizi" del nostro sito.

Torna su Torna su

 

Come spostarsi in città

Metro
Simbolo metropolitana KievLa metropolitana è il fiore all'occhiello del sistema di trasporti di Kiev: bella, efficiente, rapida ed economica.


E' composta da tre linee che coprono egregiamente l'intera zona urbana: la "Svyatoshino-Brovarskaya", la " Kurenyovsko-Chervonoarmiyska" e la "Syrietsko-Pecherskaya", per un totale di 52 stazioni, di cui 6 di scambio.

 

Ogni stazione possiede le sue particolari caratteristiche architettoniche e all'interno di quelle più centrali è possibile trovare veri e propri centri commerciali.

 

Gettone Metro Kiev

 Il tempo medio di percorrenza dalle ultime fermate al centro è di circa 15-20 minuti; solitamente all'ora di punta i treni si susseguono a intervalli di 1-2 minuti. Gli orari di apertura vanno dalle 5.30 alle 24.00.


I gettoni di acceso alla metropolitana possono essere acquistati agli sportelli o presso i distributori automatici ubicati all'ingresso di ogni stazione, al costo di 4 UAH (circa 13 centesimi di euro) cadauno. Ogni gettone da diritto a una singola corsa.

 

 

Mappa della metro di Kiev

Fai clic sull'immagine per visualizzare la mappa ingrandita

Mappa della metropolitana di Kiev


Taxi
In città i tassisti non mancano mai, di giorno e di notte. A volte non è neanche necessario chiamarli, specialmente se si vive in centro: basterà avvicinarsi alla prima piazza, alla prima strada trafficata o nei pressi di qualche locale per avvistarne qualcuno.


E' comunque opportuno fare delle precisazioni: sebbene esistano molte compagnie di radio-taxi, la maggior parte non adotta tassametri, occorre quindi contrattare preventivamente il costo della corsa.


Taxi KievCome accade dappertutto, solitamente i tassisti tendono ad approfittarsene del turista raddoppiando, se non triplicando, la tariffa abituale. Inoltre solo pochissimi di loro sono in grado di parlare inglese (dimenticate l'italiano); per cui, a meno che non conosciate un po' di russo, o siate in compagnia di qualche conoscente locale, vi risulterà estremamente difficile comunicarci.

 

Consigliamo di tenere sempre a portata di mano una cartina della città in modo da poter indicare al tassista la zona che volete raggiungere.

Con una modica spesa aggiuntiva è possibile richiedere, presso il nostro sito, il servizio di prenotazione taxi x tutta la durata del vostro soggiorno. Per maggiori informazioni, visitate la sezione "Servizi" del nostro sito.


Curiosità
Nella maggior parte delle città russe e ucraine, chiunque si può improvvisare tassista, per "arrotondare il salario" con qualche extra. Di solito questi automobilisti chiedono cifre molto contenute. Vi capiterà senz'altro, durate il vostro soggiorno, di avvistare numerosi autostoppisti di qualunque età, disposti in coda lungo le strade nel tentativo di fermare qualunque conducente.

 

Sebbene sia una pratica qui molto diffusa, salire su vetture private può non rivelarsi la scelta più sicura, per cui lo sconsigliamo fortemente.

Torna su Torna su

 

Auto - Guidare a Kiev

Durante il vostro soggiorno potreste decidere di noleggiare un'auto presso una delle diverse agenzie di Car-Rental presenti.

 

E' luogo comune che spostarsi in auto in Ucraina sia rischioso e disagevole per via delle cattive condizioni del manto stradale, della carenza di stazioni di servizio e di officine fornite di pezzi di ricambio.


In realtà guidare a Kiev è un'impresa del tutto accessibile a qualunque automobilista occidentale, che abbia un certa abitudine al traffico delle grandi città. Basterà essere a conoscenza di alcune norme legislative basilari e di alcune consuetudini locali nella condotta al volante.


Va ricordato che il paese ha aderito alla Convenzione di Vienna dell'8 novembre 1968 sulla segnaletica stradale, e si è conformata nella maggior parte dei casi agli standard internazionali.

Documenti
Per guidare un'auto è necessario disporre di una patente di guida internazionale (patente Europea e Italiana sono accettate). Portatela sempre con voi quando siete al volante.


Regole principali
I limiti di velocità attualmente in vigore sono i seguenti:

  • 60 km/h in zone urbane;
  • 80km/h fuori dai centri abitati;
  • 130 km/h in autostrada (ne esistono pochissime).

In realtà in caso d'infrazioni (non gravi) gli agenti di polizia tendono ad essere alquanto tolleranti, specie con gli stranieri, viste le oggettive difficoltà di comunicazione.


Curiosità
In Ucraina non esistono autovelox, il rilevamenti sono effettuati da pattuglie dotate di caratteristiche pistole radar. Esiste in proposito una sorta complicità/solidarietà tra gli automobilisti: vige la consuetudine di segnalare alle altre vetture la presenza di posti di blocco, accendendo gli abbaglianti.


SemaforoSe accanto a un semaforo è presente un pannello integrativo raffigurante una freccia verde, è possibile svoltare a destra anche quando è rosso.

Nella maggior parte dei casi, in centro, è consentito parcheggiare sui marciapiedi.

Le cinture di sicurezza sono obbligatorie, ma quasi nessuno le adopera, ed è raro che un agente di polizia vi crei problemi in caso di inottemperanza. Ovviamente è vivamente raccomandato di indossarle.


NON GUIDATE DOPO AVER BEVUTO. In Ucraina è proibita la presenza di alcol nel sangue, in qualunque percentuale, anche bassissima. Attualmente è adottata in merito una politica di "tolleranza zero" e le sanzioni sono pesantissime. NON GUIDATE DOPO AVER BEVUTO. Eventualmente lasciate l'auto dov'è parcheggiata e spostatevi in taxi.


In caso d'incidente

  • non spostate l'auto, anche se dovesse intralciare la circolazione stradale;
  • rifiutate qualunque proposta di risoluzione privata del sinistro;
  • chiamate la Polizia Stradale componendo lo 102 e attendete.


Polizia Stradale e multe
Gli agenti addetti al traffico si son visti privati del diritto di multare l'automobilista in caso d'infrazione. L'unica cosa che possono fare è prendere i vostri dati, e consegnarvi una convocazione in giudizio presso un tribunale, una procedura oltremodo noiosa.

 

Per cui consigliamo a tutti di attenersi scrupolosamente alle regole di circolazione quando si è al volante, onde evitare inutili e fastidiose incombenze.

Torna su Torna su

 

 
  • Prezzi convenienti!
  • Appartamenti high-comfort
  • Una gamma completa di servizi: taxi, guida turistica, interpretariato e altro ancora...
  • Completa libertà durante il tuo soggiono!
Domande?
 
 

Domande? Dubbi? Sentiti libero di contattarci via e-mail, via Skype™ (chiamata, chat) o tramite il nostro modulo di contatto.

 

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere via e-mail le nostre migliori offerte.

 

Il tuo indirizzo e-mail:

Iscriviti
 

Informativa sulla privacy

 
 

Link consigliati

Russia-Italia.com Multiphrasebook Russo/Italiano